La Copertina

La nostra storia. Guerrino il meschino e l’antro della Sibilla

La nostra storia. Guerrino il meschino e l’antro della Sibilla

di Pino Gangemi

Mauro Cursietti, che ha curato l’edizione critica de Il Guerrin Meschino di Andrea da Barberino, fa,[...]

Sabato 30 luglio a Sant’Agata rivive l’antico Borgo

Sabato 30 luglio a Sant’Agata rivive l’antico Borgo

di redazione

La via è quella descritta da Saverio Strati in tanti sui romanzi. Anche la piazzetta è quella di Tib[...]

La strada della fede che porta a polsi e alla sua montagna grida aiuti urgenti

La strada della fede che porta a polsi e alla sua montagna grida aiuti urgenti

di Giusy Staropoli Calafati

 7Novembre 2015L’alluvione di Novembre ci sbarrò la strada. Niente Vergine. Nessuna Polsi. In m[...]

La riflessione. La colpa non è della merda ma di chi la vede!

La riflessione. La colpa non è della merda ma di chi la vede!

di Bruno Salvatore Lucisano

E ora la colpa è di chi dice che il mare è inquinato. Zitti, mi raccomando, altrimenti i turisti sca[...]

Africo. Gli anarchici e la storia sperduta

Africo. Gli anarchici e la storia sperduta

di Rocco Palamara

Certuni si scherniscono con i silenzi oppure parlano a verso di banderuola facendo di doverosa testi[...]

Giornalismo: domani, a Siderno, il corso su “il linguaggio delle immagini nel giornalismo televisivo” di “Giornalisti d’azione”

Giornalismo: domani, a Siderno, il corso su “il linguaggio delle immagini nel giornalismo televisivo” di “Giornalisti d’azione”

di redazione

Cos’è uno stand-up? Quand’è opportuno inserirlo in un servizio televisivo? Qual è la sua funzione? E[...]

Altre copertine

Brancaleone. Torrente Fiumarella, una fogna a mare aperto

Brancaleone. Torrente Fiumarella, una fogna a mare aperto

di Bruno Salvatore Lucisano

Sapete bene che non amo le sigle e le associazioni ambientaliste, creature nate nel sottobosco della politica politicante, tanto più quando fanno capolino di questi tempi, quando la gente sceglie di andare a mare a fare un bagno. Ecco che spuntano le[...]

Africo Antico. Presentazione sabato 23 luglio del progetto
Africo: la Fiera dinnanzi alla Commissione Straordinaria

Africo: la Fiera dinnanzi alla Commissione Straordinaria

di Antonella Italiano

loSi possono fare convegni, manifestazioni, incontri sportivi o culturali: gli africoti non ascolteranno. Li si può rimproverare di ogni azione fatta, indicando loro la strada della “legalità”, ma se è la stessa di tante associazioni antimafia a scop[...]

Il racconto. Vezzosa e il mortaio senza pestello

Il racconto. Vezzosa e il mortaio senza pestello

di Franco Borrello

Sull’uscio della sua cantina, compare ‘Ndria si fregava le mani: era già la quinta botte di vino nuovo che vendeva al re. Era proprio soddisfatto. Soddisfatti, invece, non erano gli altri sudditi perché il re, quando beveva, prendeva decisioni stramp[...]

Addio Venzano

Addio Venzano

di Bruno Salvatore Lucisano

Adesso avrai tutto il tempo per dormire, Tu, che non dormivi mai. Notti intere trascorse a disegnare a giocare a poker senza pensare per un attimo al sonno. Il sonno è tempo perso, il sonno è morte! Quando dormiamo perdiamo momenti di vita, perdiamo [...]

Bianco, torrente Rizzo. Sversamenti di fogna in mare (video e foto)

Bianco, torrente Rizzo. Sversamenti di fogna in mare (video e foto)

di Antonella Italiano

In questi giorni numerose segnalazioni sono giunte al consigliere autonomo Antonio Pratticò (ex delegato all’Ambiente dell’Amministrazione Canturi, oggi dimissionario dalla maggioranza) di un grave problema di igiene pubblica che affligge la zona nor[...]

Antichi mestieri. ’A putiha: generi alimentari, gioco delle carte e vino “battezzato”

Antichi mestieri. ’A putiha: generi alimentari, gioco delle carte e vino “battezzato”

di Bruno Palamara

Resiste ancora in qualche paese di montagna quel piccolo, indimenticabile, esercizio commerciale che ha accompagnato le famiglie italiane in tutto il processo di ricostruzione del nostro Paese, uscito distrutto fisicamente e moralmente dall’esperie[...]

L'editoriale. Alla fiumara Careri: merda, ratti e rifiuti urbani (video e foto)

L'editoriale. Alla fiumara Careri: merda, ratti e rifiuti urbani (video e foto)

di Antonella Italiano

L’odore del mare non lo toglierò mai dalla pelle, anche se continuerò a cercare la montagna in ogni istante e in ogni posto, e in ogni libro di Strati che riuscirò a recuperare. Essa è l’amore, folle e senza origine; il mare è la culla, me stessa, la[...]

Presentata a Bova Marina la nuova edizione del libro “Africo…dalle origini ai nostri giorni”

Presentata a Bova Marina la nuova edizione del libro “Africo…dalle origini ai nostri giorni”

di redazione

Sabato 9 luglio presso il Centro Studi Documentazione “ArcheoDeri” di Bova Marina, diretto dal Dott. Franco Tuscano, è stata presentata la nuova edizione del libro di Bruno Palamara “Africo…dalle origini ai nostri giorni”. L’incontro letterario, orga[...]

Bianco. Emesso il divieto di balneazione su 2 chilometri di spiaggia

Bianco. Emesso il divieto di balneazione su 2 chilometri di spiaggia

di redazione

Bianco, 13/07/2016Con un'ordinanza, firmata dall'Ufficio tecnico, il Comune di Bianco emette il divieto di balneazione nei tratti sottoelencati:1) nel tratto compreso tra i 200 metri a sud degli argini del torrente Rambotta;2) nel tratto compreso tra[...]

“Africo: Ambiente, Cultura, Sviluppo”.  Un Annullo Filatelico di Poste Italiane per l’evento

“Africo: Ambiente, Cultura, Sviluppo”. Un Annullo Filatelico di Poste Italiane per l’evento

di redazione

 Domani, venerdì 15 luglio alle ore 18, in piazza San Salvatore ad Africo verranno illustrati i dettagli dell’Accordo di Programma, siglato dal Comune di Africo e dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte per il “Recupero strutturale e funzionale dei[...]

L'analisi.

L'analisi. "Mare monstrum quotidianum"

di Pino Paolillo

Ci risiamo! Arriva l’estate e ci ricordiamo che esiste il mare, con i suoi problemi di grandezza proporzionale, legati soprattutto alla situazione di quei 5-10 metri in cui stiamo in ammollo. Settembre poi verrà, e tutto, c’è da scommetterci, ricadrà[...]

La predestinazione di Francesco Perri. Nel 131° anniversario della nascita

La predestinazione di Francesco Perri. Nel 131° anniversario della nascita

di Mimmo Musolino

No sono a conoscenza a quale corrente filosofica si ispirasse il grande scrittore e giornalista calabrese Francesco Perri. E neanche se egli credesse nella predestinazione degli uomini e che il corso della loro vita è già segnato all’atto della nasci[...]

La fiumara più bella: il Bonamico

La fiumara più bella: il Bonamico

di Leo Criaco

Sul versante orientale aspromontano, oltre all’Amendolea e alla La Verde, scorre un’altra grande e suggestiva fiumara: il Bonamico che prima di sfociare nel mar Jonio presso Bovalino (lato Sud), in contrada Frazzà, attraversa, da nord a sud, i territ[...]

Venerdì 15 luglio l’evento “Africo: Ambiente, Cultura, Sviluppo”

Venerdì 15 luglio l’evento “Africo: Ambiente, Cultura, Sviluppo”

di redazione

Venerdì 15 luglio l’evento “Africo: Ambiente, Cultura, Sviluppo” organizzato da Comune di Africo ed Ente Parco.Illustrare i dettagli dell’Accordo di programma per il Recupero strutturale e funzionale dei borghi antichi di Africo Antico e Casalinuovo,[...]

“Cose nostre”, lo show di Rai uno. Calabria infame, Calabria vile

“Cose nostre”, lo show di Rai uno. Calabria infame, Calabria vile

di Gioacchino Criaco

Un po’ mi è spiaciuto vedere sullo sfondo l’Aspromonte a far da cornice a storie così dure, erano addirittura i miei luoghi quelli che scorrevano alle spalle di uomini in lotta: l’Ammendolea, Casalnuovo d’Africo. Sicuramente qualcuno assocerà la mont[...]

Gioia Tauro. L’Associazione Culturale Kαιρòs premia i Carabinieri degli anni ’80

Gioia Tauro. L’Associazione Culturale Kαιρòs premia i Carabinieri degli anni ’80

di Cosimo Sframeli

SEQUESTRI IN CALABRIAA Gioia Tauro, l’Associazione Culturale Kαιρòς premia i Carabinieri degli anni ’80 ed organizza l’incontro con gli autori del libro “A ‘NDRANGHETA”.Domenica 10 luglio 2016, alle ore 18:00, presso la Sala di Palazzo Fallara di Gio[...]

Domenico Stranieri, «Il mio ricordo di Sisinio Zito»

Domenico Stranieri, «Il mio ricordo di Sisinio Zito»

di Domenico Stranieri

Nella sezione del Partito Socialista di Sant’Agata del Bianco, negli anni ’80, noi ragazzi ci sedevamo per terra ad ascoltare i discorsi dei grandi. E quando in paese arrivata Sisinio Zito, nella sezione delle “Baracche”, si avvertiva una soddisfazio[...]

Galati. Abbattuto il muro del Museo della Curva

Galati. Abbattuto il muro del Museo della Curva

di Bruno Salvatore Lucisano

Dopo varie riunioni, svoltesi nei secoli, dopo l’interessamento del Genio Civile e del Genio Incompreso, dopo l’intervento della Prefettura, della Regione Calabria, della Pia Opera fratini e missioni ed inoltre, Enel, Telecom, Tim, Vodafone e Tre, fi[...]

Boschi d’Aspromonte (le risposte dell’esperto)

Biodiversità. La liquirizia, un’autentica risorsa

Biodiversità. La liquirizia, un’autentica risorsa

di Leo Criaco

Nella fascia costiera e collinare dell’Aspromonte, soprattutto sul versante orientale, vegetano alcune specie botaniche testimonianza delle coltivazioni del passato lontano e vicino. La liquirizia, il gelso (coltivato per l’allevamento del baco da se[...]

Biodiversità. I fichi: alimenti da montanari

Biodiversità. I fichi: alimenti da montanari

di Leo Criaco

A cavallo degli anni Cinquanta e Sessanta del secolo scorso, lentamente ma inesorabilmente inizia il declino dell’economia agricola, e contemporaneamente incomincia il boom economico. In quel periodo storico, le popolazioni dell’entroterra e delle ca[...]

Le biodiversità. Boschi di more, fragole e lamponi

Le biodiversità. Boschi di more, fragole e lamponi

di Leo Criaco

   Nelle foto: le more selvatiche, i lamponi e le fragole selvatiche Quando le campagne e le montagne dell’Aspromonte erano ancora popolate, le nostre popolazioni aspettavano con gioia e speranza la maturazione e la raccolta della frutta (mele, per[...]

L’Amendolea, il fiume degli antichi greci

L’Amendolea, il fiume degli antichi greci

di Leo Criaco

Una delle caratteristiche più salienti del nostro massiccio montano è la presenza (specialmente sul versante orientale) di numerose e meravigliose fiumare che solcano e modellano i nostri territori. Le fiumare sono dei corsi d’acqua lunghi poche de[...]

Biodiversità. Gli

Biodiversità. Gli "zzinurri", i carciofini selvatici

di Leo Criaco

Ogni anno, a partire dalla seconda decade di aprile le nostre rigogliose campagne, soprattutto quelle dell’Area grecanica e della bassa Locride (fascia costiera e collinare compresa tra le fiumare Amendolea e Bonamico) diventano meta continua di un[...]

Biodiversità. Le orchidee, “gioielli” da non toccare

Biodiversità. Le orchidee, “gioielli” da non toccare

di Leo Criaco

L’Aspromonte, grazie alla sua particolare conformazione topografica e morfologica, ha conservato nel tempo un patrimonio naturalistico di inestimabile valore che va difeso, tutelato e tramandato alle generazioni future. Un patrimonio ambientale car[...]

Biodiversità. Il Tasso, un  “piccolo ingegnere”

Biodiversità. Il Tasso, un “piccolo ingegnere”

di Leo Criaco

Tra le varie e numerose specie di mammiferi selvatici presenti nei nostri ambienti, alcune sono poco conosciute e raramente avvistate anche da chi (pastori, escursionisti, “fungiari” ecc.), abitualmente, frequenta le nostre montagne. Queste specie [...]

Biodiversità. Asparagi: erbaggi miracolosi

Biodiversità. Asparagi: erbaggi miracolosi

di Leo Criaco

Mentre la raccolta della cicoria e del tarassaco (crapelliti e marugliaci) volge al termine, quella degli asparagi selvatici si protrae fino a tutto giugno. Da tempi lontani le popolazioni aspromontane raccolgono e consumano, sia fresche sia conser[...]

Biodiversità. Gazza, ladra e spazzina

Biodiversità. Gazza, ladra e spazzina

di Leo Criaco

Negli ultimi decenni la società delle merci e dei consumi ha prodotto sul nostro pianeta guasti ambientali irreparabili e irreversibili che hanno causato, inevitabilmente, la rottura dell’equilibrio biologico con conseguente diminuzione ed estinzio[...]

Biodiversità. Funghi ordinati e pregiati

Biodiversità. Funghi ordinati e pregiati

di Leo Criaco

Nei diversi ambienti del nostro massiccio montano, vivono varie e numerose specie di animali e vegetali. Oltre a questi esseri viventi, a seguito delle piogge e di temperature favorevoli i campi e il sottobosco delle nostre foreste (faggete, pinete[...]

Riconoscere e raccogliere le erbe di montagna

Riconoscere e raccogliere le erbe di montagna

di Leo Criaco

In Italia esistono circa 4 mila specie diverse di piante (erbacee, arbusti, alberi), poco meno della metà, sono presenti anche nei nostri territori. La stragrande maggioranza di queste è composta da piante erbacee. Le popolazioni aspromontane, da t[...]

Biodiversità. Veleni di funghi e

Biodiversità. Veleni di funghi e "fungiari"

di Leo Criaco

Ogni anno in Italia si registrano centinaia di avvelenamenti causati dal consumo di funghi tossici e mortali, per fortuna la stragrande maggioranza si risolve con cure tempestive appropriate e con una degenza, più o meno lunga, in ospedale; solo po[...]

Boschi. Forti come querce

Boschi. Forti come querce

di Leo Criaco

L’Aspromonte ha un patrimonio boschivo di inestimabile valore ambientale che va tutelato, migliorato e sviluppato. Le essenze forestali più diffuse nei nostri ambienti sono il faggio, il pino, l’abete, il castagno e la quercia. Oltre alle suddett[...]

L'intervista. Peperoncino, una grande intuizione

L'intervista. Peperoncino, una grande intuizione

di Bruno Criaco

Paolo Canale, noto imprenditore agricolo, è riuscito senza “incentivi” statali a creare numerosi posti di lavoro proprio ai piedi dell’Aspromonte. Il segreto? Competenza, passione, e le migliori varietà di Capsicum esistenti al mondo   Il peperonci[...]

Biodiversità. Rizzu e Suriciorbu

Biodiversità. Rizzu e Suriciorbu

di Leo Criaco

Negli ultimi decenni, l’uomo nella sua lucida “follia” ha attuato, sul nostro pianeta, politiche di sviluppo distruttive ed inquinanti che, oltre a produrre enormi profitti per pochi e fame e miseria per molti, hanno alterato, in modo irreversibile[...]

Capperi. Germogli preziosi

Capperi. Germogli preziosi

di Leo Criaco

L’Aspromonte è un massiccio montano con una superficie di circa 3000 kmq; sale dalle rive dello Jonio e del Tirreno fino ai 1956 metri di Montalto, occupa la parte terminale dello stivale e si collega all’appennino calabrese con i pianori della Lim[...]

Lo scoiattolo grigio che ci ha fatti neri

Lo scoiattolo grigio che ci ha fatti neri

di Leo Criaco

«I pochi pastori aspromontani rimasti in montagna raccontano che spesso visita i loro jazzi (ovili) e si lascia facilmente avvicinare» Nonostante tutti gli scempi ambientali (dighe, pale eoliche, inquinamenti, cementificazione selvaggia e incendi,[...]

«La pitta china è sfornata». I tanti doni del Sambuco

«La pitta china è sfornata». I tanti doni del Sambuco

di Francesco Tassone

La pitta è una focaccia tipica delle Serre, il cui ingrediente principale é “lu pipi di Maju”, ossia il fiore del sambuco, un arbusto selvatico con generosa fioritura primaverile, che esprime il suo massimo splendore nel mese di maggio. Un’esplosio[...]

Boschi. La vita dei serpenti e il difficile rapporto con l’uomo

Boschi. La vita dei serpenti e il difficile rapporto con l’uomo

di Leo Criaco

  Sul nostro pianeta ogni anno i serpenti causano migliaia di vittime. In natura esistono circa tremila specie, un gran numero (circa mille) uccide le persone e gli animali (prede) inoculando il veleno: altre specie (pitoni, boa e anaconda) prive di[...]

Una montagna vestita di ginestra

Una montagna vestita di ginestra

di Leo Criaco

La montagna, ogni primavera, si addobba e si profuma di ginestra. E il suo popolo, un tempo, sceglieva gli esemplari più forti per iniziarne la lunga lavorazione. Coperte, corde, vertule e abiti di vario genere: uomo e natura vivevano in simbiosi per[...]